Author: admin33

COME LO SMART WORKING HA SALVATO L’ECONOMIA GLOBALE

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un colossale esperimento: l’adozione dello smart working esteso ad una platea molto estesa di lavoratori provenienti da settori produttivi operanti , prima della pandemia, prevalentemente in modalità tradizionale.

 In Italia , secondo i dati diffusi da Eurostat, prima dell’emergenza sanitaria da Covid19, soltanto il 3,6 dei lavoratori era impiegato in modalità agile. Un numero davvero esiguo se paragonato al 14% olandese e al 14% finlandese. L’Osservatorio sullo smart working del Politecnico di Milano censiva nel 2019 tra i lavoratori italiani circa 570.000 smart workers, un dato che aveva evidenziato una interessante crescita pari al 20% rispetto all’anno precedente. La lenta e crescente adozione dello smart working aveva, fino a quel momento, riguardato nel 58% dei casi le grandi imprese, nel 12% dei casi aveva coinvolto  invece le piccole e medie imprese e nel 16% la Pubblica Amministrazione. 

I lavoratori agili venivano presi in esame dall’Osservatorio che ce ne restituiva un ritratto puntuale e decisamente positivo. Gli smart workers erano, e sono, lavoratori motivati che nella stragrande maggioranza dei casi non aspirano a riprendere il lavoro ordinario fatto di orari rigidi e presenza costante in ufficio.

Continue reading

Com’è cambiato il marketing con i social

Il marketing è da moltissimi anni il vero e proprio motore del successo di ogni attività, e nel tempo si è sempre più evoluto perfezionandosi e divenendo un vero e proprio specchio di quello che è il compratore medio. Non si deve fare marketing solo per pubblicizzare un prodotto, ma anche per mettere in campo tutti i giusti strumenti per convincere il cliente finale a comprarlo.

Se prima il tutto si limitava a televisione e riviste, ad oggi grazie alla forte diffusione di internet e la comparsa dei social media, il marketing è radicalmente cambiato andando a prendere binari diversi che hanno molto accelerato gli stessi processi. Infatti, se prima il ritorno della pubblicità e delle strategie di marketing era più lento e diluito nel tempo, oggi con i social media l’impatto di una campagna di marketing ha effetti molto più rapidi e immediati.

Perché i social sono oggi il principale polo di successo

I social hanno cambiato il modo di fare marketing, in quanto non si viene più visti se non si fa una strategia mirata che ci rappresenti all’interno di questo mondo virtuale. Basti pensare a come siano strutturati i social media, ovvero che sono costruiti intorno ad una vasta e presente community, e la forza che li rende sempre più forti sono le numerosissime interazioni che ci sono tra gli utenti che fanno parte di questa grande “vasca” contenitrice che è la rete.

Essendo che questi social media sono divenuti oggi una vera e propria fonte di informazione molto popolare, è normale che al suo interno le persone oltre che confrontarsi sulle loro vite e le loro abitudini, si confrontino anche su quelli che sono i gusti personali e che vadano alla ricerca dei loro prodotti preferiti, nonché parlare nei forum di quelli che sono i desideri in fatto di acquisti. Questo chiaramente rende necessario e obbligatorio che un brand sia presente e ben rappresentato all’interno dei vari social media, non solo a carattere nazionale ma qualora si parli di un marchio che opera in tutto il mondo, è chiaro che esso debba essere presente a livello globale nel mondo virtuale.

Fonti:

– l’agenzia di marketing di Milano Guru

– Noi siamo il Futuro

– Psicologia del lavoro

Come trovare un hotel online

Le vacanze sono un momento molto importante, specialmente quando dopo un anno di lavoro si necessita di un periodo di meritato riposo. La prima cosa da prendere in considerazione è senza dubbio il luogo dove recarsi in vacanza, dopodiché si deve scegliere il posto dove andare a pernottare, ovvero l’hotel. Per scegliere quello giusto ci possono essere diversi modi, ma nel nostro articolo vogliamo andare a trattare di un particolare sistema per poter trovare un albergo. Nello specifico, andremo a vedere come trovare un hotel online.

Siti per trovare un hotel online

Ad oggi trovare un hotel online è certamente il metodo migliore, in quanto grazie alle opzioni che si hanno all’interno di molti siti specifici si trova l’albergo perfetto per le proprie esigenze. Si possono infatti andare ad inserire delle specifiche che fungono da filtro alla ricerca, per esempio la città nella quale si cerca l’hotel, in questo modo ci verranno mostrate tutte le opzioni legate ad alberghi che si trovano sia nel luogo esatto che nelle vicinanze.

Inoltre, la ricerca la si può affinare inserendo quante stelle vogliamo che abbia la struttura, la fascia prezzo entro la quale vogliamo stare, quanto costano le camere in base al numero di persone e molto altro ancora. Si tratta dunque di un modo perfetto per poter fare la propria ricerca, e sulla base delle proprie esigenze trovare la struttura alberghiera che sia in grado di ospitarci senza incorrere in alcun problema. Inoltre, nei siti dedicati alla ricerca di un hotel si possono anche leggere informazioni su servizi offerti e commenti delle persone che sono passate per quel determinato albergo, feedback importanti che ci danno l’idea di quale sia il livello dell’hotel che siamo andati a ricercare.

Dunque, che la vostra esigenza sia quella di un Family Hotel a Riccione, un Hotel 3 stelle a Gabicce Mare, oppure un hotel in centro a Milano, basterà che inseriate questa indicazione nella barra di ricerca del sito in questione e questo mostrerà tutte le opzioni che ci sono. Attraverso filtri più specifici potremo andare a scremare gli alberghi fino a trovare quelli che rispettano appieno tutte le nostre esigenze.

Stampa: tra tradizione e modernità

Il servizio di stampa, ovvero la possibilità di mettere su carta quello che si vede a video sul pc, è stata una delle invenzioni straordinarie, quanto utili, che sono sta fatte nella storia dell’uomo. Pensiamo a quanto oggi siano utilizzate, sia nell’ambito pubblicitario, che in quello finanziario, nell’editoria, nella stampa di fatture, ricevute, ricette mediche e molto altro ancora. Oggi però, siamo di fronte ad una evoluzione tecnologica incredibile.

La stampa tradizionale

Si può dire che a oggi la stampa tradizionale ha lasciato gli ambiti professionali, dove per ovvie ragioni di performance, si è passati ad una nuova tipologia di stampa. Se la vecchia stampante ad aghi è oramai un vecchio ricordo, che forse si vede ancora in alcune sedi della motorizzazione civile (dove viene usata ancora per stampare il libretto di circolazione), le stampanti tradizionali hanno oramai trovato il loro habitat naturale all’interno delle case private. Sono molte le famiglie che oltre al pc, in casa possiedono una stampante con la quale vanno a reperire in totale autonomia i documenti che gli servono.

La stampa moderna

Negli uffici permangono ancora le stampanti laser che hanno fatto da spartiacque tra la vecchia tradizione e le moderne stampanti a stampa digitale. Queste ultime stanno oramai conquistando la leadership all’interno degli ambienti professionali, perché oramai la tecnologia sta sempre più andando verso l’utilizzo massivo di prodotti come telefonini e tablet, che sembra nel futuro andranno addirittura ad essere più utilizzati nel lavoro degli stessi pc.

I tipi di stampa che si possono fare sono innumerevoli e in formati più disparati, questo ne favorisce senza dubbio l’appeal. Tra i prodotti che hanno beneficiato in qualità di questa modernità nella stampa, sono sicuramente i biglietti da visita.

I biglietti da visita

I biglietti da visita rimangono elementi importanti per chi lavora nel campo professionale, in quanto essi sono il contatto principale tra il cliente e il nostro lavoro. Qualsiasi esso sia, non si può prescindere dal lasciare al cliente il proprio biglietto da visita quando ci congediamo. Ad oggi la loro realizzazione è decisamente più rapida, la stampa di biglietti da visita è sempre professionale e si possono avere prodotti di una qualità mai vista prima.

Pc gaming assemblati: una breve panoramica

Prima di parlare di assemblaggio, cerchiamo di entrare nello specifico termine pc gaming. Nel nostro articolo andremo a vedere cosa si intende per gaming, e perché sia migliore un pc assemblato piuttosto di uno già pronto.

Pc Gaming

Il mondo Gaming possiamo dire che sia davvero un pianeta a parte, che chi non conosce chiaramente non ha una percezione reale dell’importanza di un pc che sia realizzato ad hoc. Nell’ambiente, si dice che un buon pc è migliore per i propri scopi di una console di ultima generazione.

Questo è dovuto al fatto che una console, per quanto all’avanguardia sia, lavora sui 30fps circa, mentre un pc se ben strutturato può arrivare a frame-rate molto più alti, parliamo di qualcosa come 100-200fps. È chiaro che non parliamo di qualsiasi pc, ma di prodotti le quali prestazioni sono influenzate da una serie di fattori su cui bisogna porre attenzione, come i requisiti richiesti dal gioco, i settaggi dello stesso, del proprio pc e molto altro.

Pc gaming assemblati: perché sono migliori

Diciamo che la risposta è più di livello performante per l’utilizzo che si va a fare del pc, più che di un discorso di confronto tra i prodotti in commercio. Per essere più chiari, intendiamo dire che un pc già pronto, per poter essere venduto entro una certa cifra, non potrà avere tutte le caratteristiche al top, perché altrimenti non sarebbe più un prodotto destinato ad un commercio di massa, ma diventa prodotto di nicchia.

Dunque, per poter vendere prodotti accessibili a molte più persone, le componenti saranno bilanciate sul principio del rapporto qualità prezzo. Se una scheda video è di potenza straordinaria, si sarà scelta qualche altra componente di minor valore. Chi invece opera nel mondo del gaming, necessita di prodotti che abbiano determinate caratteristiche legate alle varie componenti.

Quindi, assemblare un pc permette di scegliere le componenti da andare a mettere all’interno del case, in modo da avere un prodotto finito secondo le esigenze personali. Inoltre, comprando i pezzi singolarmente si andrà a spendere una cifra inferiore a quella che si sarebbe dovuta pagare andando a prendere un pc completo e già pronto con le stesse caratteristiche.

Mac vs Windows: l’eterna sfida

Il dibattito Mac vs Windows è uno degli argomenti più controversi quando si parla di computer. In questo articolo vogliamo affrontare un confronto tra questi due sistemi operativi e, più in generale, tra computer Mac e PC con Microsoft Windows.

Si tratta di una guida generale che dovrebbe aiutare gli utenti ad acquistare un nuovo computer, non abbiamo certamente la pretesa di definire il miglior sistema operativo tra i due, anche perché tutto dipende da ciò che funziona meglio per sé stessi. Continue reading

Come scegliere la workstation

workstation_Creare la perfetta Workstation in base alle proprie necessità è una scelta molto difficile. Per poterci riuscire, è necessario capire come le diverse parti hardware influiscono sulle prestazioni della workstation nel suo complesso. Le scelte chiave relativamente all’hardware riguardano l’unità di elaborazione della CPU, la grafica (GPU), la RAM e il disco rigido. Continue reading

Stampa: retaggio del passato?

stampa_passatoSi tratta delle invenzioni più importanti del passato, i cui benefici possiamo sentirli sulla nostra pelle e sulle nostre vite fino ad oggi: la stampa. Benché la sua storia ritorni indietro di secoli, essa rimane attuale e, ovviamente, importante. Basti pensare a quante cose cartacee e stampate ci passano tra le mani oggi, dal semplice cartone del latte, la cui stampa serve, oltre che una questione di brand, anche per informarci su questioni importanti come la data di scadenza del prodotto, fino alle istruzioni di un determinato oggetto, senza dimenticare i cartelloni pubblicitari, che nonostante l’avvento di internet fanno parte delle strategie di marketing di numerose aziende. Continue reading

Windows 10: il nostro parere

windows-10Dopo poco più di un anno dall’uscita di Windows 10, dopo uno sconvolgente Windows 8 che ha visto intraprendere dalla Microsoft un enorme cambiamento sotto diversi punti di vista, siamo pronti a dare una valutazione definitiva a questo nuovo sistema operativo. Partiamo col dire che l’user experience è stata notevolmente migliorata e l’utilizzo di Windows non è mai stato così rapido e intuitivo. Ma vediamo nei dettagli cosa è cambiato e quanto convenga, dopo un anno e una serie di aggiornamenti, passare a questo nuovo sistema. Continue reading