Stampa: retaggio del passato?

stampa_passatoSi tratta delle invenzioni più importanti del passato, i cui benefici possiamo sentirli sulla nostra pelle e sulle nostre vite fino ad oggi: la stampa. Benché la sua storia ritorni indietro di secoli, essa rimane attuale e, ovviamente, importante. Basti pensare a quante cose cartacee e stampate ci passano tra le mani oggi, dal semplice cartone del latte, la cui stampa serve, oltre che una questione di brand, anche per informarci su questioni importanti come la data di scadenza del prodotto, fino alle istruzioni di un determinato oggetto, senza dimenticare i cartelloni pubblicitari, che nonostante l’avvento di internet fanno parte delle strategie di marketing di numerose aziende.

La stampa non è un retaggio del passato dunque, bensì una cosa sempre presente ed importante, benché molto diversa da decenni fa. Oggi la stampa moderna include la rotocalcografia, la flexografia e la cosiddetta stampa offset. In diversi ambiti si usa la serigrafia, come ad esempio le magliette, le piastrelle o addirittura il cioccolato.

Anche la stampa digitale sta assumendo un’importanza di rilievo. Con questo concetto si intende una tipologia di stampa in cui la forma da stampare è generata per mezzo di processi elettronici e, da lì, viene impressa sul supporto dove stampare. Tra le macchine che permettono questa stampa, troviamo quelle a toner fino a quelle a getto d’inchiostro: le prime sono più veloci ma hanno dei costi più elevati (soprattutto se a colori, per questo motivo, in tutti gli ambiti in cui c’è bisogno di rapidità, come gli uffici, la laser è la stampante per definizione), le secondo sono invece relativamente veloci ma molto economiche, le soluzioni preferite in ambiti privati.

Una delle ultime tendenze del mercato, che dovrebbe avere una diffusione sempre maggiore in futuro, è la stampa 3D, un processo che permette la creazione di oggetti in 3 dimensioni tramite la cosiddetta produzione additiva. La base per la stampa è la creazione del modello digitale, tramite software come Sketchup. Gli usi che si possono fare del “3D printing” sono innumerevoli, dagli hobby fino al campo medico.

La stampa, dunque, si evolve e muta in maniera costante seguendo le tendenze e le necessità del presente.